MOSTRA KANDINSKY

MOSTRA KANDINSKY 

Sabato 18 gennaio 2014
ore 19.30/23.00

Giacomo Cafè di Palazzo Reale

gli allievi 
Accademia di Formazione
Laboratorio Professione Spettacolo del CTA

Michael Brambilla, Davide Damiani, Filippo Frascoia, Elisa Fumagalli, Arianna Polidori, Marta Ponti e Nicole Pravadelli 

Kandinsky... Va di moda!!! 
DA DA DA...Da Arp a Kandinsky!!!

 
Ricominciano al Giacomo Caffè di Palazzo Reale, gli eventi ispirati al grande pittore Russo, poeta e musicista dell'astrattismo: Vassily Vasilievich Kandinsky in Mostra in questi giorni a Palazzo Reale
Sabato 18 gennaio dalle ore 19.30 alle ore 23.00 gli allievi dell’Accademia di Formazione - Laboratorio Professione Spettacolo del Centro Teatro Attivo si esibiranno in una performance orginale: DA DA DA ...DA Arp a Kandinsky!!!!

La suggestiva Location diventa palcoscenico stimolante per giovani artisti emergenti delle più eccellenti scuole di Milano, di Arte, Moda, Design, Teatro, Danza, Fotografia....

Giacomo Café diventa sede di grande fermento artistico culturale, un punto di riferimento per gli artisti...
Così come fu nei café parigini dei primi del 900 per le più grandi personalità delle avanguardie che hanno caratterizzato il secolo scorso, di cui ancora oggi riusciamo a godere del grande bagaglio culturale che hanno lasciato in eredità.
Abiti, oggetti, accessori, fotografie, istallazioni, performance, saranno protagonisti di aperitivi culturali per dar vita e continuità alle opere esposte a Palazzo Reale. 
Un connubio che fonda le genialità del passato con le visioni avveniristiche dei giovani contemporanei
 
Il movimento Dadaista con le sue ribellioni pittoriche, poetiche e musicali si esprimeva al Cabaret Voltaire attirando la curiosità di tanti artisti desiderosi di cambiamento. Kandinsky si mescolò a loro portando le istanze dell'astrattismo, Picasso con il Cubismo, il poeta Jean Arp li guidò con la scrittura automatica e le
poesie sonore, e poi Max Jacob, Apollinaire, Luigi Russolo.
Il Dada diventa insomma, la finestra sull’innovazione.
Il Coro Dadaista è una piccola performance teatrale che mescola gli elementi della 
provocazione, della ricerca e dello scontro creativo per riproporre le turbolenti serate del Cabaret Voltaire al Giacomo Bistrot, con la raccomandazione finale di non risparmiarsi i polmoni per ‘fischiare’ i coraggiosi attori che, non contenti, si faranno dipingere sul corpo un’opera ispirata a Kandinsky dalla bodypainter Elena Tagliapietra.
Un invito al pubblico di farsi parte attiva e a non restare sulle seggiole “seduti come cozze allineate”.