DELL’UMANA NATURA

La natura nel teatro di Shakespeare
 
con Mattia Sebastian e Lara Franceschetti
 
Dal 13 al 18 Luglio 2020
presso Pianello Val Tidone (PC)
 
Nella cornice delle meravigliose colline piacentine, una vera immersione nel verde e nelle storie di Shakespeare ambientate nella natura.
 
Laboratorio per adulti, aperto a tutti, fino a un max di 12 partecipanti.
 
Che si tratti di commedia o di tragedia, uno degli elementi dominanti del teatro shakespeariano è sicuramente la natura. Boschi, foreste e isole mitologiche fanno da sfondo alla sua vasta produzione. Non si tratta, però, solo di semplici scenografie: la natura partecipa e agisce sulle vicende dei personaggi, influenzandone lo sviluppo.
 
Un percorso di lavoro in contatto con gli elementi che ci circondano alla ricerca del rapporto essere umano/natura da rivitalizzare.
 
Programma giornaliero full immersion:
Training vocale e fisico all’aperto
Analisi dei testi proposti
Presentazione dei lavori assegnati
Improvvisazione
Il personaggio e lo spazio naturale
 
I partecipanti sono attesi il giorno 13 Luglio alle ore 10 per il Coffee Welcome.
Conclusione delle attività il 18 Luglio, congedo e ripartenza.
 
Opere
Re Lear
Sogno di una notte di mezza estate
La tempesta
 
 
Quota di partecipazione comprensiva di sistemazione in camera doppia o singola con bagno presso Il Mulino di Roccapulzana – Fondazione Grillo  inclusa colazione e cena servita presso Ristorante Il Chairone di  Pianello Val Tidone (PC)